X

DUMANDA A BOCCA POSTA DA MME Nadine NIVAGGIONI À U NOME DI U GRUPPU « FEMU A CORSICA »

OGETTU : XYLELLA : A VERITÀ PIATTATA ?

A locu à trè anni d’incertezza in quantu à a presenza di a Pauca in Corsica, un laboratoriu di ricerca accerta avè trovu u batteriu nantu à una leccia, dapoi un annu è mezu.

Or dunque, l’autorità cumpetente in materia sanitaria ci anu piattatu a verità è in tantu e misure pigliate ùn sò state manc’appena adatte à u periculu in ballu. Simu di pettu à una crisi ambientale maiò,è i corsi devenu cunnosce a verità . Postu chì i rappresentanti di u Statu anu mancatu à e so respunsabilità, u gruppu FEMU A CORSICA, in mossa da u principiu nantu à ‘ssu risicu di cuntagione, vi prega Madama a Presidente di l’Uffiziu di Ambiente di :

– Urganizà senza tricà una reunione di crisi incù tutti l’attori cuncernati , di modu à truvà e vie è i mezi d’un pianu di preservazione (a tappa di a prevenzione hè digià daretu à noi), ancu se a cumpetenza ùn tocca à noi,

– Di dumandà subitu subitu l’arrestu di l’impurtazione di tutte e piante. l’iniziativa di i pruduttori d’alivi ci hà datu a prova ch’ellu si pò luttà pruducendu da per noi,

– Di mette a prublematica di a Xylella à u centru di i dibattiti di l’Assise nantu à a Biodiversità,

– Di travaglià à u livellu aurupeu per chì ‘ssu risicu di catastrofa ambientale, agricula è turistica à vene sia ricunnisciutu da e più alte autorotà è chì e responsabilità di non assistenza sianu poste.

A ringrazià vi, Madama a Presidente.

à suivre sur  l'application android Unità Naziunale ou bien sur ce lien mobile (Apple, tablettes...)